Oltre 1000 kg di stupefacente per un valore di 3 milioni di euro sequestrati dalla Polizia, destinati allo spaccio nel mercato locale

La Polizia di Stato, con il coordinamento della Procura Distrettuale Antimafia di Catania, ha arrestato sei uomini, tutti pregiudicati e ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di traffico di ingente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Si tratta di Angelo Morabito (classe 1974), Giuseppe Portale (classe 1971), Santo Russo (classe 1975), detto “Sucamovvu”, Antonino Napoli (classe 1966), Natale Pulvirenti (classe 1962) e Girolamo Zappalà (classe 1960), detto “Gino Tigna”.

Di ingente quantità e valore il bottino recuperato durante l’operazione chiamata “Picanello Connection”: ad esser sequestrati 33 involucri in cellophane trasparente, del peso di oltre 33 chilogrammi ciascuno, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 1000 chili circa ed un valore di 3 milioni di euro. L’operazione, nell’ambito delle attività finalizzate a contrastare il fenomeno del narcotraffico su larga scala, è stata avviata dal personale della Squadra Mobile – Sezione “Antidroga”, essendo emerso che Angelo Morabito e Giuseppe Portale, entrambi con precedenti penali in materia di stupefacenti, si erano attivati per acquistare un ingente quantitativo di marijuana da immettere nel mercato locale.

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, hanno fatto emergere l’imminente arrivo di un ingente quantitativo di stupefacente, previsto per la giornata del 25 novembre e preceduto da uno spostamento di Giuseppe Portale il quale, la mattina del 24 novembre, in compagnia di Girolamo Zappalà, si immetteva a bordo di autovettura sull’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria. Il lavoro degli uomini della Sezione “Antidroga” ha consentito di individuare lungo la medesima autostrada la vettura sui cui viaggiavano i soggetti, che procedeva anticipando un camion Nissan Atleon cassonato, contenente lo stupefacente.

Dopo una fase di pedinamento, il camion è stato bloccato mentre veniva visto entrare all’interno di un residence, ubicato in località Mascali in provincia di Catania, luogo in cui il Portale aveva la disponibilità di un appartamento. Sul posto, gli  investigatori dell’ “Antidroga” hanno arrestato i due uomini insieme a Russo, Napoli e Pulvirenti, sopraggiunti sul luogo con un furgone Fiat Scudo che sarebbe servito a spostare più facilmente lo stupefacente. I sei soggetti si trovano adesso rinchiusi presso il carcere di piazza Lanza a Catania.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #Catania #droga #in evidenza #marijuana #picanello connection #Polizia #traffico di stupefacenti