La Guardia di Finanza arresta tre persone ed esegue un sequestro preventivo. Coinvolto Salvatore Musumeci, imprenditore catanese attivo nella gestione di strutture sanitarie private

A conclusione di due distinte indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Catania, i finanzieri del Comando Provinciale hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale etneo per diversi reati fra cui bancarotta fraudolenta. Con un’ordinanza è stata disposta la misura degli arresti domiciliari nei confronti di Salvatore Musumeci, imprenditore catanese attivo nella gestione di strutture sanitarie private, e di altre misure personali nei confronti di tre indagati, nonché il sequestro preventivo dei beni aziendali della clinica Arka con sede a Catania, oggetto della distrazione patrimoniale.
Con il secondo provvedimento, è stato eseguito il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie per oltre 19 milioni di euro su rapporti bancari nella disponibilità di 9 amministratori – sia giudiziari che gestori di fatto e di diritto – di società coinvolte nella distrazione, dissipazione e occultamento delle risorse finanziarie dell’Aligrup s.p.a., società operante nel settore della grande distribuzione alimentare.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #19 milioni #aligrup #arka #arresti #Catania #Guardia di Finanza #in evidenza #sequestro