In tremila nel capoluogo fra cui i gruppi della zona Agesci Etnea Alto Simeto: Adrano, Belpasso, Biancavilla, Paternò, Santa Maria di Licodia

Una giornata all’insegna di gioia, spensieratezza e soprattutto misericordia, è quella che  ha visto come protagonisti ieri mattina a Catania gli scout delle zone Agesci: Etnea Alto Simeto, Etnea delle Ginestre ed Etnea Liotru. Tra i circa 2800 scout anche i gruppi provenienti da Adrano (1 e 2), Biancavilla, Licodia, Paternó (1, 2, 3, 4 e  5),  Belpasso (1 e 2).
La giornata, denominata “Giubileo Scout della Misericordia“,  è stata voluta espressamente dall’Acivescovo Metropolita di Catania, Monsignor Salvatore Gristina, e organizzata dagli scout per mettere in pratica, insieme, le diverse sfaccettature della misericordia stessa. Questo l’intento della manifestazione, con la quale si è anche festeggiato il compleanno di Baden Powell  fondatore degli scout.

L’inizio alle 8,30 in Piazza Duomo con l’ingresso dei partecipanti in Cattedrale attraverso la Porta Santa per la partecipazione alla Santa Messa. Dopo la celebrazione ha avuto luogo un corteo di tutti gli scout che si è mosso verso  Villa Bellini portando il messaggio di misericordia con diversi simboli e colori. All’interno del principale giardino pubblico gli scout hanno dato vita ai loro consueti momenti di animazione.
Durante la manifestazione, sono stati raccolti alimenti e coperte da destinare alla Locanda del Samaritano, alle Suore Vincenziane della Carità e alla Caritas Diocesana, associazioni con le quali gli scout hanno collaborato lo scorso anno con il progetto “Insieme Oggi per Costruire il Domani”.
L’evento  si è concluso con il rinnovo delle promesse e con una festosa cerimonia di chiusura.

Hashtags #Catania #Giubileo della Misericordia #scout