Centinaia di tecnici esperti sismici, valuteranno gratuitamente le abitazioni consigliando quali interventi apportare

Si svolgerà a Catania il 30 settembre prossimo la Prima Giornata Nazionale per la Prevenzione sismica, promossa dalla Fondazione Inarcassa, dal Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, del Dipartimento della Protezione Civile, della Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. Scopo dell’iniziativa, quello di promuovere e favorire la cultura della prevenzione sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese. “Non più emergenza ma prevenzione, non più crolli infrastrutturali ma sicurezza edilizia, non più drammatici titoli da prima pagina ma un percorso di conoscenza dell’intera cittadinanza italiana”.

Non si tratterà solamente di una giornata informativa, ma un intero mese dedicato alla prevenzione sismica che permetterà di portare avanti delle azioni concrete di tutela e sicurezza. Saranno tanti i gli esperti sismici tra  ingegneri e architetti che effettueranno volontariamente per tutto il mese di novembre delle visite tecniche gratuite informative presso le abitazioni dei cittadini. Un’iniziativa che viene portata avanti per la prima volta in Italia che fornirà ai cittadini delle informazioni sullo stato di rischio dell’immobile e sulle possibili soluzioni tecniche e finanziarie per migliorarlo. L’iniziativa sarà svolta in contemporanea con altre 300 città italiane, tra cui anche Paternò, dove verrà allestito dalle 9:00 alle 18:00 di domenica un banchetto in piazza Umberto I, curato dall’associazione “Ingegneri Valle del Simeto”. Lanciato anche l’hastag #diamociunascossa legato all’iniziativa

 

Hashtags #Catania #giornata prevenzione sismica #in evidenza #rischio antisismico