Spacciavano al Villaggio Sant’Agata con il benestare del clan di riferimento della zona

Due 19enni di Motta Sant’Anastasia sono stati arrestati ieri sera dai Carabinieri della Compagnia di Catania Fontanarossa in flagranza di reato, per spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Non è una casualità che due giovani incensurati e in cerca di lavoro, non catanesi ma dell’hinterland, possano liberamente spacciare “cocaina” e “marijuana” nella zona “A” del Villaggio Sant’Agata senza il benestare del clan di riferimento della zona.

Gli uomini del Nucleo Operativo, dopo averne censito le numerose cessioni ai  consumatori – con riscontro su alcuni di essi poi segnalati alla Prefettura – li hanno inseguiti, bloccato e perquisiti ritrovando 100 grammi di “marijuana” e  5 grammi di cocaina, già dosate e pronte allo smercio, nonché 160 euro in contanti, incassati dalla precedente vendita degli stupefacenti. La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre i due attenderanno il giudizio per direttissima agli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #19enne #arresto #carabinieri #Catania #droga #in evidenza #Motta Sant'Anastasia #spaccio