Fra i destinatari anche 3 paternesi

Ventitré provedimenti nei confronti di soggetti ritenuti socialmente pericolosi ai sensi del “Codice Antimafia”, sono stati emessi dalla Questura di Catania nell’ambito dell’attività di prevenzione dei reati “predatori”, connessi allo spaccio, al traffico e alla produzione di sostanze stupefacenti e contro la persona in genere.
Fra gli altri, sono stati destinatari di avviso orale “semplice” del Questore, che rappresenta un’esortazione a cambiare condotta, 9 persone fra cui i paternesi D.P.A., arrestato per tentato omicidio doloso, e N. M., arrestato a febbraio per tentato omicidio. Destinatarie del Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno per 3 anni in uno specifico comune in quanto socialmente pericolose per la sicurezza pubblica, altre 9 persone fra cui B.R. nato a Paternò e residente a Randazzo, allontanato dal comune di Biancavilla per evasione dalla misura Cautelare a cui era sottoposto.

Hashtags #anticrimine #Polizia #questura #Ultime notizie