Un maresciallo delle Fiamme Gialle si trovava in un istituto di credito quando sono entrati in azione i malviventi, riuscendo a metterli in fuga

Due rapinatori sono stati messi in fuga giovedì scorso da un maresciallo della Guardia di Finanza di Catania, all’interno della filiale della Banca Popolare Sant’Angelo ubicata nel capoluogo in Via Asiago. A sventare il colpo è stato il Luogotenente Giuseppe Fichera – in servizio presso il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Catania – che si trovava nell’istituto di credito per alcuni accertamenti patrimoniali. In attesa di ricevere una documentazione, il sottufficiale delle Fiamme gialle ha notato un uomo di circa vent’anni appena entrato nell’Istituto di credito, intento a forzare dall’interno la porta di sicurezza della banca.

 

Intuito che voleva consentire l’ingresso di un complice che, con il volto coperto da una bandana, attendeva all’esterno, il finanziere si è lanciato sul malvivente per immobilizzarlo. Ne è nata una violenta colluttazione con il malvivente che è riuscito a colpire il finanziere al viso e a guadagnare la fuga insieme al complice.
Sul posto sono giunte le pattuglie della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato che hanno avviato le ricerche dei due rapinatori. Il maresciallo nel tafferuglio ha riportato solo qualche graffio.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Catania #cronaca #Guardia di Finanza #in evidenza #rapina #sventata rapina