I tre uomini avrebbero molestato verbalmente e poi palpeggiato due ragazzine

La Polizia di Stato di Catania ha sottoposto alla misura di fermo di indiziato di delitto tre extracomunitari indiani, Kumar Ravider di 26 anni, Mand Gurbaj di 41 anni e Singh Gureet di 28 anni, ritenuti responsabili di reato di violenza sessuale su minori. Nello specifico, intorno alle 16.45 di ieri, tre volanti della Questura impegnati in attività di prevenzione e repressione dei reati sono intervenuti nella spiaggia libera n.1, ubicata all’inizio di viale Kennedy, a seguito di una segnalazione telefonica giunta al Numero unico per l’emergenza 112, attraverso la quale una donna riferiva di un’aggressione a fini sessuali, ad opera di tre extracomunitari, ai danni della figlia e di una sua amica, entrambe minorenni.

Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che poco prima i tre uomini, sprovvisti di permesso di soggiorno e senza occupazione, avrebbero inizialmente molestato verbalmente le due ragazzine e successivamente le avrebbero palpeggiate. I poliziotti, grazie anche alle indicazioni delle ragazze che si trovavano in crisi di pianto ed in evidente stato di shock, sono riusciti ad individuare i tre uomini che nel frattempo si erano nascosti all’interno di uno spogliatoio del Lido. Gli agenti hanno posto in stato di fermo di polizia giudiziaria i tre per poi condurli su disposizione dell’autorità giudiziaria presso la Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania.

Hashtags #Catania #in evidenza #minori #playa #violenza sessuale