Le indagini nate dalle aggressioni a medici in servizio presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele”

Sette persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa in danno di compagnie assicuratrici e corruzione in atti giudiziari, sono state arrestate dalla Polizia a Catania su delega della Procura distrettuale. Le indagini condotte dalla Squadra mobile, che hanno preso le mosse da alcune aggressioni ai medici in servizio presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele”,  hanno permesso di svelare l’esistenza di un’associazione per delinquere che organizzava truffe ai danni di molteplici società assicurative sotto forma di denuncia di falsi sinistri stradali e precostituzione dei relativi elementi di prova, nonché di più reati contro l’amministrazione della Giustizia – false testimonianze – finalizzati a realizzare i profitti conseguenti alle simulate denunce di incidenti stradali.
Le manette sono scattate per: Giovanni Pantellaro (53 anni); Gaetano Pantellaro (28 anni); Angelo Ragusa (35 anni); Giuseppe Alì (62 anni), inteso “zio Pippo”, Alessandro Fichera (43 anni); Carmelo Moncada (61 anni) inteso “Melo”, Orazio Sapuppo (43 anni), inteso “squalo”.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #assicurazioni #Catania #falsi sinistri #in evidenza #incidenti stradali #truffa