Brandon Mcnulty – foto di Løken

L’ultima tappa attraverserà anche Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Belpasso

Il ciclista statunitense, originario dell’Arizona, Brandon Mcnulty, è il nuovo leader del Giro di Sicilia. Il giovane della Rally UHC Cycling ha avuto la meglio sul traguardo di Ragusa dove si è presentato in solitaria aggiudicandosi la terza tappa Caltanissetta-Ragusa di 188 km. Secondo Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team), terzo Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM). A Ragusa  Mcnulty  ha indossato la Maglia Gialla e Rossa di leader della Classifica Generale che dovrà difendere domani nella durissima ascesa dell’Etna, dove la corsa avrà il suo epilogo.

E intanto si preparala tappa di domani che arriverà al Rifugio Sapienza. Da Giardini Naxos si aggira il vulcano inizialmente costeggiando la Valle dell’Alcantara, raggiungendo Francavilla di Sicilia sino al ponte sul fiume. Poi l’attraversamento del versante nord etneo sino a Randazzo e, da qui, la salita sino al Gran Premio della Montagna (mille metri) di Maletto. Successivamente i ciclisti entreranno nel versante occidentale etneo con l’attraversamento di Bronte, Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Belpasso, arrivo a Nicolosi e gran finale per scalatori sino al Rifugio Sapienza, dov’è previsto il traguardo dopo circa 15 chilometri di salita.

La tappa attraverserà l’intero abitato di Belpasso, percorrendo, da sud a nord, le vie Roma e Vittorio Emanuele, compresa piazza Municipio. Il passaggio dei ciclisti è previsto, secondo la tabella di marcia, tra le 15,15 e le 15,45, in via Vittorio Emanuele è stato posto un traguardo volante, dopo circa 102 chilometri di percorso, per rendere più spettacolare la competizione. Già dalle 13 sarà vietata la circolazione nelle strade interessate e in quelle adiacenti e si consiglia ai cittadini di non posteggiare autovetture e altri mezzi in via Traversa Ottava, via Roma, piazza Municipio, via Vittorio Emanuele, via Nicolosi. Il servizio di viabilità sarà svolto dalla Polizia municipale e dai volontari di diverse associazioni che presidieranno 55 intersezioni. Il sindaco confida nella collaborazione dei cittadini affinchè non si verifichino intralci alla carovana del Giro.

«A distanza di un anno dal passaggio del Giro d’Italia, un’altra grande manifestazione ciclistica interesserà il nostro Comune – dichiara il sindaco Daniele Motta – . Il ciclismo è uno sport popolare che riscuote sempre grande interesse sui media nazionali e internazionali e tantissimi praticanti anche nella nostra regione. Le riprese televisive e le immagini fotografiche saranno una opportunità per fare conoscere la bellezza del nostro territorio che si estende fin sulle alte quote dell’Etna. Un passaggio sicuramente suggestivo e di grande impatto scenografico, oltre che impegnativo dal punto di vista atletico, sarà il transito da Piano Bottara, che ricade nel territorio di Belpasso, a quota 1.300 metri sul livello del mare».

L’intera Giunta comunale, composta dagli assessori Tony Di Mauro, vice sindaco, Salvo Pappalardo, Davide Guglielmino e Graziella Manitta, e il delegato del sindaco Roberto D’Oca, nell’ambito delle proprie competenze, ha lavorato per predisporre al meglio l’evento sportivo, promosso dalla Regione Siciliana, che ritorna ad entusiasmare gli sportivi dell’isola dopo 42 anni.

Hashtags #Brandon Mcnulty #ciclismo #giro di sicilia