L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19

Clicca per aprire

Dopo l’annuncio del Presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, nel corso della diretta di sabato sera, sono state ripartite le somme ai comuni per l’emergenza Coronavirus (la tabella per i comuni del catanese è consultabile a fianco). I fondi potranno essere utilizzati dalle amministrazioni comunali per sostenere le proprie comunità.

In totale si tratta di 4,3 miliardi di euro che andranno ad alimentare in anticipo, rispetto alla scadenza di maggio, il Fondo di Solidarietà Comunale, e 400 milioni di stanziati dalla Protezione Civile per i comuni italiani da contabilizzare nei bilanci a titolo di misure urgenti di solidarietà alimentare. Per ottenere i contributi alimentari ci si dovrà rivolgere al proprio comune di residenza che stabilirà il modo di ripartizione.

Si legge nell’ordinanza del Capo della Protezione Civile: “L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #contributi alimentari #coronavirus #covid 19 #Ultime notizie