La nota da parte del circolo biancavillese del Partito Democratico

La reazione nervosa e scomposta del sindaco Bonanno, conferma lo stato confusionale in cui ormai versa. Vorremmo ricordargli, in primis, che l’organizzazione e la gestione del servizio sanitario sono demandate per legge alla Regione siciliana, governata dal suo mentore Nello Musumeci. Nessun tampone doveva, pertanto, arrivare dal governo nazionale, ma semmai dall’assessorato regionale alla
salute, retto dal suo collega di partito assessore Razza. Ci fa davvero sorridere il goffo tentativo di questo sindaco di scaricare sugli altri le deficienze della sua parte politica, mentre dall’altro lato cerca di accaparrarsi dei meriti per la concessione dei buoni spesa elargiti dal governo nazionale e che lui ha emesso sotto forma di assegni personali. Ci fa piacere constatare, infine, che questo sindaco riesce a comprendere cosa fare solo dopo che qualcuno glielo fa notare, visto che soltanto ieri ha chiesto all’ASP di effettuare i tamponi anche ai medici di base. E’ bello notare che certe volte si riesce ad apprendere dai suggerimenti degli altri. Solo gli stolti non cambiano idea!

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Biancavilla #bonanno #pd #Ultime notizie