Anche i due centri jonici vedono aumentare i contagi

Sale in maniera esponenziale la curva dei contagi ad Acicatena. L’ultimo bollettino dell’Asp parla di 23 casi di positività nella comunità catenota. Si tratta di 14 donne e 9 uomini, di questi solo uno è ospedalizzato. In aumento anche il numero di persone in isolamento volontario. Sono ben 78 mentre sale anche il numero dei catenoti rimasti a casa in quarantena. Intanto il primo cittadino Nello Oliveri a seguito del nuovo Dpcm ha deciso di chiudere il mercatino domenicale della Reitana e zona San Filippo per evitare assembramenti e pericolo contagi.

«Se i numeri non dovessero stabilizzarsi, in base all’ultimo DPCM del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ci troveremo costretti ad inasprire le misure anticontagio, mettendo in pratica i poteri che il governo centrale ha affidato ai sindaci». Il primo cittadino potrebbe emettere ordinanza per far chiudere tutte le aree libere (parchi urbani e zone di aggregazione). Delicata anche la situazione ad Acicastello con una quindicina di casi di positività. Le persone in quarantena sono controllate e monitorate dai vigili urbani, anche se non si esclude un aumento radicale di contagi e di misure restrittive messe in atto dal sindaco Scandurra.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #aci castello #aci catena #coronavirus #covid 19 #Ultime notizie