Il M5S sbaraglia con un 28-0-0 centrodestra e centrosinistra nei collegi uninominali siciliani. Non superano l’esame i candidati espressione del territorio Adrano Biancavilla Paternò

Una mappa degli eletti ricca di perfetti sconosciuti che giungono a Montecitorio e a Palazzo Madama con maggioranze bulgare nei collegi, spesso con percentuali che superano il 50. Insomma, la Sicilia è la regione a Cinque Stelle d’Italia in considerazione del fatto che tutti i candidati grillini vincono nell’uninominale, lasciando che questa tornata 2018 si ricordi come il fatidico 61-0 di berlusconiana memoria: questa volta il risultato è 28-0-0, con sconfitte brucianti per centrosinistra e centrodestra a trazione salviniana.

Alla Camera dei Deputati, in provincia di Catania, nei collegi uninominali, tutti appannaggio del M5S, risultano eletti Giulia Grillo (collegio di Acireale) con 69.001 voti pari al 46,28%, che ha la meglio su big acesi del calibro di Basilio Catanoso (centrodestra) e Nicola D’Agostino (centrosinistra); Lauria Paxia (collegio di Catania) 67.712 voti, pari al 47,58%, con vittoria su Manlio Messina (c.ds) e Giuseppe Berretta (c.sin); Simona Suriano (collegio di Misterbianco) che con una netta affermazione (70.531 voti pari al 52,86%) sbaraglia mister trentamila preferenze Luca Sammartino (c.sin) e Giovanni Pistorio (c.ds); Eugenio Saitta (collegio di Paternò) 66.873 voti pari al 51,37%, che batte Giuseppe Lombardo (c.ds), Maria Grazi Pannitteri (c.sin) e Valentina Borzì (Leu).

Questi gli eletti nei collegi plurinominali della Camera dei Deputati.

Collegio plurinominale Sicilia 2 – 01

Movimento 5 Stelle
Alessio Mattia Villarosa
Angela Raffa
Francesco D’uva
(primo dei non eletti Antonella Papiro)

Forza Italia
Stefania Prestigiacomo
(primo dei non eletti Antonino Germana)

Lega
Carmelo Lo Monte
(primo dei non eletti Marina Trimarchi)

Fratelli d’Italia
Carmela Bucalo
(primo dei non eletti GIUSEPPE Sottile)

Partito Democratico
Maria Elena Boschi
(primo dei non eletti Pietro Navarra)

Liberi e Uguali
Guglielmo Epifani
(primo dei non eletti Maria Flavia Timbro)

 

Collegio plurinominale Sicilia 2 – 02

Movimento 5 Stelle
Giulia Grillo
Santi Cappellani
Simona Suriano
(prima dei non eletti Luciano Cantone)

Forza Italia
Antonino Minardo
(primo dei non eletti MATILDE SIRACUSANO)

 

Collegio plurinominale Sicilia 2 – 03

Movimento 5 Stelle
Marialucia Lorefice
Gianluca Rizzo
Maria Marzana
(primo dei non eletti Filippo Scerra)

Forza Italia
Stefania Prestigiacomo
(primo dei non eletti Giovanni Mauro)

Partito Democratico
Maria Elena Boschi
(primo dei non eletti Fausto Raciti)

Al Senato della Repubblica, nei collegi uninominali (anche questi andati tutti al M5S) Tiziana Drago vince nel collegio di Acireale, che comprende anche Paternò e i comuni del versante sud-occidentale dell’Etna. Drago ottiene il 48% (120.641 voti) e supera Angelo Attaguile (c.ds) e Giovanni Burtone (c.sin.). Nunzia Catalfo si afferma nel collegio senatoriale di Catania con il 49,53% (132.436 voti) su Raffaele Stancanelli (c.ds) e Valeria Sudano (c.sin).

Questi gli eletti nei collegi plurinominali del Senato.

Collegio plurinominale Sicilia – 01

Movimento 5 Stelle
Antonella Campagna
Vincenzo Santangelo Detto Maurizio
Cinzia Leone
Fabrizio Trentacoste
(tutti eletti)

Forza Italia
Renato Schifani
Urania Giulia Rosina Papatheu
(primo dei non eletti Nitto Francesco Palma)

Lega
Giulia Bongiorno
(primo dei non eletti Santo D’alcamo)

Partito Democratico
Davide Faraone
(primo dei non eletti Teresa Piccione)

Liberi e Uguali
Pietro Grasso
(primo dei non eletti Maria Leonarda Maggio)

 

Collegio plurinominale Sicilia – 02

Movimento 5 Stelle
Mario Michele Giarrusso
Nunzia Catalfo
Cristiano Anastasi
Barbara Floridia
(tutti eletti)

Forza Italia
Gabriella Giammanco
(primo dei non eletti Bruno Alicata)

Fratelli d’Italia
Raffaele Stancanelli
(primo dei non eletti Giovanna Petrenga)

Partito Democratico
Valeria Carmela Maria Sudano
(primo dei non eletti Giuseppe Picciolo)

Non superano l’esame i candidati espressione del territorio Adrano Biancavilla Paternò. Non ce la fanno l’ex sindaco di Adrano ed ex deputato regionale Fabio Mancuso (Noi con l’Italia Udc) nel Collegio plurinominale Sicilia 2/03 della Camera dei deputati, il paternese Filippo Condorelli capolista Noi con l’Italia Udc al Senato nel Collegio plurinominale Sicilia 02, il paternese Salvatore Asero (il Popolo della famiglia) e il biancavillese Antonio Bonanno (Potere al Popolo!) – questi ultimi nel Collegio plurinominale Camera Sicilia 2/02 – poiché le liste con cui concorrevano non hanno superato lo sbarramento del 3%. Non elette le candidate paternesi Maria Grazia Pannitteri (Pd) e Valentina Borzì (Leu) nel Collegio uninominale Camera, di Paternò.

I risultati definitivi ad Adrano, Biancavilla, Paternò, Santa Maria di Licodia

Hashtags #2018 #Adrano #Biancavilla #camera #Catania #elezioni #in evidenza #m5s #movimento 5 stelle #Paternò #politiche #Santa Maria di Licodia #senato #sicilia