I contatori da sostituire già nel 2017 sarebbero circa 1,8 milioni, con un investimento di circa 4,3 miliardi di euro

Cambio dei contatori di energia elettrica a partire dal 2017 in tutta Italia. Enel, infatti, si prepara ad installare nuovi contatori, cosiddetti “Open meter”, in 32 milioni di case ed aziende; si tratta di apparecchi intelligenti, dotati di tecnologia all’avanguardia. Il contatore di seconda generazione, avrà il compito di analizzare nel dettaglio l’andamento dei nostri consumi giornalieri, suddivisi nelle diverse fasce orarie e con i dati di misura rilevati ogni 15 minuti. Gli apparecchi avranno il compito di rendere gli utenti maggiormente consapevoli sui vari consumi: sarà, infatti, possibile conoscere l’effettiva potenza assorbita in ogni istante della giornata e questo ci aiuterà a scegliere la misura contrattuale che più si adatta alle esigenze di ogni famiglia.

Le informazioni relative ai consumi saranno visibili sul display del nuovo contatore e, attivando specifici servizi, si potranno scaricare i dati anche sullo smartphone. Già al lavoro quattromila tecnici in tutta Italia, anche se le tempistiche per installare i nuovi contatori saranno piuttosto lunghe. Ci vorranno, infatti, circa 15 anni perché venga completata definitivamente il rinnovo, con un investimento di circa 4,3 miliardi di euro. Il cambio del contatore arriverà nelle case degli italiani gratuitamente, cinque giorni prima verrà affissato un avviso descrivente la data e la fascia oraria dell’installazione. Il personale sarà riconoscibile attraverso un tesserino identificativo.
I contatori da sostituire già nel 2017 sarebbero circa 1,8 milioni; entro il 2020 verranno cambiati quasi 18 milioni di vecchi contatori,  gli altri 13 milioni saranno in processo di installazione fino al 2031.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #2.0 #contatori #ENEL #energia elettrica #in evidenza #installazione #open meter #smartphone