Insieme al deputato del Movimento 5 Stelle, Carmelo Cantarella affronta diverse questioni, fra cui: espropri terreni, Piano territoriale, riperimetrazione, proteste degli operatori turistici

Lo sviluppo turistico nei due versanti dell’Etna (Sud Nicolosi e Nord Linguaglossa), il Piano territoriale dell’Etna, le ipotesi di riperimetrazioni del Parco, la situazione degli impianti di risalita (invernali e per le visite in area sommitale), un disegno di legge sull’esproprio di terreni dove insistono gli impianti, al centro del “Focus” di Yvii24″ curato da Carmelo Cantarella, il primo di una serie su queste tematiche che vedrà ospiti di primissimo piano. Nel primo special interviene il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Gianina Ciancio, prima firmataria del Disegno di legge sugli espropri.

Un’intervista franca in cui sono stati affrontati temi di stretta attualità politica, sullo sviluppo da innescare nel Parco dell’Etna che tutela un territorio che beneficia del marchio Patrimonio dell’Umanità Unesco. Uno sviluppo che ha alcuni freni, derivanti dalla burocrazia, ma anche dalla situazione venutasi a creare sugli impianti di risalita che insistono su terreni pubblici e privati e che vedono una lunga querelle rimasta irrisolta. In ultimo, anche la gara continuamente rinviata sull’affidamento della pista fuoristrada per la vetta nel versante Nord e la legittima protesta degli operatori dell’area di Piano Provenzana (Linguaglossa) che si sentono abbandonati dalle istituzioni.

Hashtags #Etna #etna nord #etna sud #focus yvii24 #gianina ciancio #impianti risalita #Ultime notizie