I sismografi dell’Ingv-OE di Catania hanno registrato 7 scosse nella notte

Un piccolo sciame sismico è stato registrato dagli strumenti dell’Ingv-OE di Catania durante la scorsa notte nell’area compresa tra Ragalna e Santa Maria di Licodia. La scossa più forte quella verificatasi 6 minuti dopo la mezzanotte, con magnitudo 2.5 localizzata a 2,4 chilometri a sud dal centro abitato di Ragalna ed a una profondità di 8,6 chilometri. Alcuni cittadini dei paesi di Ragalna, Belpasso, Santa Maria di Licodia e Biancavilla avrebbero avvertito un leggero tremore. Questo evento sismico, era stato preceduto da altre 4 scosse  registrate tra le 23:02 e le 00:04, tutte di minore intensità, con una magnitudo compresa tra 1.1 e 1.9 ed una profondità compresa tra 3,6 e 10,8 chilometri con epicentri distribuiti tra Ragalna e Santa Maria di Licodia. Tra l’1:14 e le 2:09, gli  strumenti hanno segnalato ulteriori 2 scosse di magnitudo compresa tra 1.3 e 1.7, sempre con epicentro in territorio di Ragalna e profondità compresa tra 5,8 e 8,7 chilometri.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Etna #ingv #Ragalna #Santa Maria di Licodia #sisma #terremoto #Ultime notizie