Grande attenzione per due etnei protagonisti nei tornei italiani, europei e internazionali

Continuano ad arrivare buone notizie per lo sport a Catania. E non solo a livello calcistico. Gli amanti di poker sportivo siciliani stanno seguendo con grande attenzione lo sviluppo delle carriere di Daniele Vesco e Giuseppe Biancoviso, due dei più affermati professionisti a livello nazionale. Se il primo è una presenza fissa ai più importanti tornei italiani, europei e internazionali da oltre dieci anni, il secondo vanta alcuni importanti piazzamenti nei Main Event IPT ed EPT. Scopriamo le tappe della loro ascesa.
Daniele Vesco è una vecchia conoscenza del poker nazionale. Il suo esordio risale al 2007, anno in cui ottiene un piazzamento a premi nel Main Event della tappa sanremese del Campionato Italiano di Poker. Se i due anni successivi saranno costellati di buoni risultati nell’EPT e nell’IPT, i principali circuiti europeo e nazionale, è nel 2010 che arriva il primo snodo importante della carriera: il quinto posto nel torneo 150 No Limit Hold’em dell’EPT Grand Final di Montecarlo.

Sarà un risultato in grado di cambiare lo status di Vesco e che lo trasformerà in una presenza fissa del poker internazionale. Nel 2011 arriva un diciassettesimo posto assoluto nel Main Event della tappa EPT di Sanremo. Risultato che fa il paio con il secondo gradino del podio nell’evento della FPS Monaco Cup dell’EPT  2015. 2015 che segnerà anche la prima esperienza a Las Vegas, chiusa con una serie importante di piazzamenti a premi.
Ultim risultati degni di nota, in ordine di tempo, l’ottavo posto nell’evento Hyper Turbo Freezeout #16 e un altro piazzamento a premi all’EPT 2018. Una prestazione importante che l’ha posto tra gli azzurri che si sono distinti nel vero e proprio campionato europeo di poker sportivo.

La carriera di Giuseppe Biancoviso è passata su un binario leggermente diverso. Meno partecipazioni agli eventi ma risultati, se possibile, ancora migliori. Basti pensare che con solo sei piazzamenti a premi in sette anni il catanese è tra i primi 800 della Italy All Time Money List, la classifica dei giocatori italiani più vincenti nella storia della disciplina.
L’esordio è stato indimenticabile. Anno 2011. Biancoviso, elettricista di professione e giocatore di poker per passione con appena una partecipazione a una tappa EPT, sorprende la comunità pokeristica italiana vincendo l’evento di apertura del WSOP Circuit di Las Vegas. Una vittoria incredibile arrivata battendo un field di oltre 400 avversari, buona parte dei quali professionisti affermati e che ha portato con sé un pass per il Main Event WSOP.

Non sarà un risultato isolato. Nel 2012 il catanese ottiene il quattordicesimo posto assoluto nel Main Event della tappa EPT di Sanremo. A febbraio dell’anno successivo entra nella top ten del torneo principale dell’IPT di Saint Vincent, fermandosii alla nona posizione.
Per festeggiare un altro podio servirà aspettare due anni. A giugno 2015 Biancoviso torna a esultare per il secondo posto nel torneo No Limit Hold’em Ministar Freezeout dell’Only the Barracudas. Gli ultimi due risultati a premi risalgono all’anno 2016: il tredicesimo posto nello Swiss Poker Championship e il secondo nel Ministar, ancora una volta nel circuito Only The Barracudas.

Hashtags #Daniele Vesco #Giuseppe Biancoviso #in evidenza #poker sportivo