Il giovane ha preso a calci e pugni la ragazza dopo una scenata scaturita da motivi di gelosia

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato in flagranza di reato un 25enne gravinese per lesioni personali e violenza privata, commesse nei confronti della fidanzata coetanea. Il giovane, al culmine di una lite per gelosia, ha preso a calci e pugni la ragazza per strada, ma l’alterco e le botte sono stati notati dai residenti di via Brancati, dove i due si trovavano, che hanno subito allertato i Carabinieri. Una gazzella, giunta sul posto in pochi minuti, ha notato la ragazza in evidente stato di agitazione raccogliendo tutti gli elementi utili a ricostruire l’aggressione.

 

Il fidanzato manesco è stato rintracciato e bloccato dai militari mentre stava rientrando a casa. La 25enne è stata trasportata e medicata all’Ospedale Garibaldi di Catania, dove i sanitari hanno riscontrato una ecchimosi all’occhio destro e alcune abrasioni alle mani e polsi. La prognosi è di 7 giorni. Il giovane, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato accompagnato a casa agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Hashtags #arresto #botte #carabinieri #donna #donne #fidanzata #gravina di catania #in evidenza #lite #violenza sulle donne