Una recente scoperta di SiciliAntica racconta di un ospedale e una chiesa dei cavalieri di San Giovanni Gerosolimitano, nell’attuale vico San Giovanni

I cavalieri gerosolimitani, rappresentavano un ordine monastico cavalleresco, legati alle crociate, provenivano da Gerusalemme, nel Quattordicesimo secolo furono molto importanti a Paternò per la politica europea del tempo. Tra i cavalieri anche il fratello di Federico III d’Aragona, quest’ultimo morì nel 1337, a Paternò, per una grave forma di gotta, ritornando da Enna.

Documenti attestanti l’esistenza di una chiesa e di un ospedale nell’attuale vico San Giovanni, in via Vittorio Emanuele, confermano la presenza e l’attività dei cavalieri di San Giovanni Gerosolimitano nella città normanna. Recenti studi, compiuti da SiciliAntica Paternò, hanno portato a questa importante scoperta. Il presidente, Mimmo Chisari, ai nostri microfoni spiega come sono giunti a questa conclusione.

Hashtags #cavalieri gerosolimitani #mimmo chisari #Paternò #siciliantica