Gli altri componenti delle presidenza diocesana saranno eletti prossimamente dal Consiglio diocesano

Ieri mattina presso l’Arcivescovado di Catania il belpassese Tony Bonaventura ha iniziato ufficialmente il suo percorso da presidente diocesano dell’Azione Cattolica di Catania per la durata di tre anni (2020-2023). La cerimonia è stata presenziata da Monsignor Salvatore Genchi, il quale ricopre la mansione di Assistente Unitario e Vicario Generale. È stata così confermata la presidenza di Tony Bonaventura, già concordata lo scorso 21 febbraio quando l’arcivescovo di Catania Monsignor Salvatore Gristina, ha accolto la proposta avanzata dal Consiglio neo diocesano.

Tony Bonaventura ha dichiarato a Yvii24: «Sono pronto a servire la chiesa attraverso l’Azione Cattolica, ho accolto con entusiasmo e responsabilità l’incarico. In questi tre anni di mandato mi prefisserò di visitare le diverse realtà parrocchiali per poter mostrare la mia vicinanza a tutti. Gli obiettivi che l’Azione Cattolica si prefigge sono quelli di formare gli educatori ed ogni singolo socio programmando a livello diocesano degli incontri. Questiultimi saranno dedicati a tematiche importanti quali lavoro, famiglia e politica e permetteranno ai presenti di sviluppare una coscienza critica e di confrontarsi sulle fragilità della società mediante un dialogo intergenerazionale. Ad oggi c’è bisogno di gente appassionata che si metta a servizio dell’associazione specie nelle città dove la nostra presenza è minore rispetto i paesi. In conclusione mi preme sottolineare che l’Azione Cattolica è una grande famiglia che accoglie tutti. Insieme possiamo eliminare barriere e pregiudizi»,

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #azione cattolica #Belpasso #Catania #presidente #tony bonaventura #Ultime notizie