Ad essere coinvolte una Peugeot 206  ed una Fiat Punto. Due donne soccorse dal 118 e trasportate in ospedale a Paternò

Incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze, nonostante un’auto sia finita in un burrone, questo pomeriggio intorno alle 16.15 lungo la strada provinciale 4\11 che collega Santa Maria di Licodia a Belpasso, poco dopo la cava di pietra lavica. Ad essere coinvolte due vetture, una Peugeot 206  – con alla guida una 21enne di Paternò – ed una Fiat Punto condotta da una donna di 51 anni, anch’ella paternese.
Secondo una prima ricostruzione della dinamica, sembrerebbe che l’autista della Peugeout 206, che procedeva in direzione Santa Maria di Licodia, uscendo da una curva abbia perso il controllo del mezzo andando a sbattere frontalmente contro la Punto che procedeva in direzione contraria, finendo in seguito all’impatto nella scarpata sottostante.

Comprensibile stato di angoscia per le sorti della conducente del mezzo caduto nel burrone, fra gli automobilisti che transitavano in quel momento dalla Licodia-Belpasso. La 21enne è riuscita ad uscire dall’auto ruzzolata nella scarpata da sola, sostenuta e rincuorata da chi era sul posto. Visibilmente scossa per l’accaduto, non avrebbe riportato gravi ferite. Sul posto è giunto il 118 che ha condotto le due donne coinvolte nell’incidente, entrambe ferite per fortuna in maniera non grave, all’ospedale Santissimo Salvatore di Paternò per gli accertamenti di rito. Sul posto la Polizia Municipale di Belpasso, competente per territorio, e i Vigili del Fuoco del distaccamento di Paternò per il recupero del mezzo. Il traffico sulla direttiva Licodia Belpasso ha subito pesanti rallentamenti.
(Ha collaborato Luca Crispi)

Hashtags #Belpasso #incidente #Santa Maria di Licodia