Il Coni premia il maestro paternese con l’assegnazione della Stella di bronzo per meriti sportivi

Il Coni assegna la Stella di bronzo al maestro Nuccio Borzì dell’omonimo Team Karate di Paternò. La cerimonia di premiazione si è svolta, nei giorni che precedevano il Natale, nei locali dell’Auto Yacthing Club di Catania e ha visto tra gli altri la partecipazione del primo cittadino Salvo Pogliese, dell’assessore allo Sport della Città Metropolitana nonché vice presidente vicario del Coni Sicilia, Sergio Parisi, del vicepresidente dell’Auto Yacthing Club di Catania, Salvatore Grasso e del delegato Coni Catania, Enzo Falzone.

La manifestazione è stata dedicata alla consegna delle benemerenze sportive per i meriti e i risultati conseguiti nel 2017. Un premio per il Maestro Borzì che giunge dopo tutta una serie di vittorie conseguite sia a livello personale, con la vittoria al 5° Campionato Nazionale Master di Karate a Quiliano (giusto per citarne una) che con la squadra, dove davvero sono innumerevoli i successi dal “Team Karate Borzì”, nelle varie competizioni nazionali, regionali e provinciali.

Insomma, un riconoscimento non soltanto alla lunga carriera, ma ad uno sportivo che ha dedicato e, continua con passione, a dedicare la sua vita allo sport, al Karate. Un impegno che viene colto e apprezzato dai suoi allievi dai più piccoli, il cui gruppo dai 4 agli 11 anni è il più folto fino alle Cinture nere federali, che con grande ammirazione lo seguono anche nelle imprese più ardite, nelle competizioni più prestigiose.

La città di Catania ha sempre guardato con favore e incoraggiato lo sport, fino a guadagnarsi l’appellativo di «capitale dello sport», oggi conta cinquantadue titoli italiani conquistati in varie discipline, e proprio nella città etnea il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha voluto organizzare quest’importante evento.

«Questa manifestazione è la nostra – ha precisato il delegato Falzone –  festa finalizzata a premiare dirigenti, tecnici e atleti che ogni giorno, con mille sacrifici e un impegno immenso, riescono a portare in alto lo sport catanese. Una grande gioia da condividere insieme».
Il Consiglio Nazionale del CONI ha istituito le seguenti onorificenze: Collare d’Oro al merito sportivo; Stella al merito sportivo; Medaglia al valore atletico; Palma al merito tecnico, assegnati su proposta della Commissione Benemerenze Sportive del CONI.

L’onorificenza con l’assegnazione della Stella è stata istituita nel lontano 1933, e prevede quelle: d’Oro, d’Argento e di Bronzo e possono essere attribuite solo una volta nella vita, con una decorrenza di 4 e 7 anni tra il conferimento dell’una e poi, eventualmente, delle successive nei metalli più preziosi.
La Stella di bronzo al merito sportivo viene concessa di diritto ai Delegati provinciali del CONI, ai Delegati del CONI presso le Comunità Italiane all’estero a conclusione di un quadriennio olimpico, inoltre occorrono 20 anni di attività per le società 12 per le personalità sportive.

Il senso di dedizione, l’impegno, la costanza sono solo alcune delle peculiarità necessarie ad uno sportivo per distinguersi, al Maestro Borzì si deve anche la perseveranza in uno sport, il karate, che non si riduce a mera attività fisica, ma al perseguimento di alti valori morali.

Hashtags #coni #karate #Nuccio Borzì #Paternò #sicilia #stella di bronzo