I Consigli comunali dei centri del comprensorio hanno deliberato il riconoscimento della statale come un’opera strategica e urgente

Missiva a “Lettere alla Redazione” del promotore del “Comitato Pro Raddoppio SS284”, Benedetto Torrisi, il quale annuncia che Consigli comunali di Misterbianco, Belpasso, Santa Maria di Licodia, Ragalna, Biancavilla, Adrano, Bronte e Maletto, hanno deliberato il riconoscimento della strada statale 284 come un’opera strategica e urgente.

Il tempo scorre inesorabile, gli incidenti si susseguono e ancora oggi il progetto del raddoppio della strada statale 284 non sembra ancora trovare la luce. Ciò che invece trova luce sono le idee di un Comitato che continua inesorabilmente a battagliare. Abbiamo deciso di coinvolgere tutti i Comuni interessati alla ss 284 invitandoli a deliberare con i rispettivi Consigli Comunali una decisione senza precedenti: vogliamo che la ss 284 sia dichiarata opera strategica e urgente. Cosa significa strategica e urgente? Significa che il Consiglio dei Ministri d’intesa con tutte le parti in causa dovrà riconoscere riqualificazione della ss 284, preso atto delle delibere dei Consigli Comunali, come il “modello Genova”.

Il comitato ha costruito un format che è stato diramato a tutti i Comuni interessati, chiedendo ai rispettivi Sindaci di deliberare il riconoscimento della ss 284 come un’opera strategica e urgente. È un’azione senza precedenti, abbiamo trovato la piena condivisione di tutti i Comuni che (in relazione alla scadenza che abbiamo imposto)  hanno dato il loro contributo: Misterbianco, Belpasso, Santa Maria di Licodia, Ragalna, Biancavilla, Adrano, Bronte e Maletto.

Cosa abbiamo deliberato? Vista la non adeguatezza ed estrema pericolosità del percorso, considerato che il traffico veicolare è sempre intenso, considerata la pericolosità degli svincoli, considerata l’alta probabilità di incidenti anche mortali, considerato che il permanere dell’attuale situazione di pericolosità comporta una condizione di pericolo permanente per la pubblica incolumità e visto il protrarsi della fase progettuale, considerati i lunghi tempi che caratterizzano le procedure, e ritenuto che sia opportuno accelerare questi tempi per evitare ulteriori eventi drammatici, considerato che le disposizioni contenute nel decreto legislativo 50 del 2016, considerato il modello Genova già richiamato in diverse norme e decreti legge chiediamo al Governo Nazionale e Regionale di dichiarare l’opera strategica ed urgente.

Questo rappresenta la sintesi di quanto abbiamo richiesto (con annesse le delibere consiliari) come Comitato Civico al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministero alle Infrastrutture, al Presidente della Regione Siciliana, all’Ass.Regionale alle Infrastrutture e per conoscenza al Prefetto e al Comando della Polizia Stradale di Catania. Noi continuiamo la nostra azione in modo incalzante e a breve chiederemo contezza all’ANAS sullo stato di avanzamento del progetto finale del raddoppio.

Il Promotore del “Comitato Pro Raddoppio ss 284”
Benedetto Torrisi

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #benedetto torrisi #comitato pro raddoppio #ss 284 #statale 284 #Ultime notizie