Il Sindaco Enzo Bianco sigla un accordo con i vertici dell’istituzione piemontese. Sarà il Convento dei Crociferi ad ospitare i reperti

Sarà Catania la città prescelta per ospitare una sede staccata del prestigioso Museo Egizio di Torino, il più importante del mondo sull’antico Egitto dopo quello del Cairo. Ad annunciarlo è il Sindaco di Catania, Enzo Bianco, in visita istituzionale nel capoluogo piemontese, che ha reso pubblica (domenica 14 febbraio) la sigla dell’accordo siglato fra l’Amministrazione Comunale e l’importante istituzione museale, rappresentata dal Presidente, Evelina Christillin, e dal Direttore Christian Greco.

Il Museo Egizio di Torino custodisce oltre 17 mila reperti da catalogare che, per motivi di spazio, difficilmente verranno esposti fra le sue vetrine. Da qui l’esigenza di trovare una seconda sede, ovviamente distante dal capoluogo sabaudo, che possa attrarre altri visitatori. Sarà il Convento dei Crociferi, ubicato nell’omonima via catanese Patrimonio dell’Umanità, ad ospitare la collezione Il Museo Egizio di Torino, nel 2014, è risultato l’ottavo tra i siti statali italiani più visitati, con oltre mezzo milione di presenze. Numeri che, ci si augura, possano ripetersi anche per Catania.

Così, sul suo profilo Facebook, il Sindaco Enzo Bianco:
bianco_fb_14_02_2016

Hashtags #Catania #Museo Egizio