Presentato a Serra la Nave il libro del giornalista Gaetano Perricone che narra l’esperienza personale di nonno senza alcun legame di dna

Nuova presentazione, domenica 8 settembre, sull’Etna a Serra la Nave nell’aula didattica all’aperto di  EtnAvventura, per il libro del giornalista Gaetano Perricone “Diversamente nonno” (Algra Editore 2019 – 128 pagine). Con l’autore hanno colloquiato, in un ambiente di straordinaria bellezza naturalistica, la docente Daniela Borzì (che ha letto alcuni brani), la giornalista e docente Marisa Mazzaglia e il direttore di Yvii24 Pietro Nicosia.

DIVERSAMENTE NONNO: RIVEDI L’ARTICOLO DI YVII24 SULL’USCITA DEL LIBRO

In questa sua fatica letteraria, Gaetano Perricone racconta col piglio del cronista i 6 anni trascorsi insieme al suo nipotino Andrea che, in realtà, non è un nipote di sangue, ma nipote della moglie a cui lui si è legato come un vero nonno. È, in sostanza, la narrazione dell’eccezionale periodo della crescita di un bambino sino alla prima elementare che Perricone ha voluto imprimere su carta: un omaggio alla memoria da consegnare ad Andrea. È anche una testimonianza sull’amore incondizionato, e disinteressato, che riesce a travalicare i confini del dna.

Ha aperto la presentazione Sara Fraterrigo di EtnAvventura. Pietro Nicosia, soffermandosi sul panorama letterario italiano, ha parlato della storia professionale di Perricone, da cronista de L’Ora ad addetto stampa del Parco dell’Etna, sottolineando la scorrevolezza di “Diversamente nonno”, scritto in uno stile marcatamente giornalistico. Marisa Mazzaglia, ha invece posto l’accento sulle famiglie allargate, vera caratteristica dei nostri anni.  Ha chiuso l’editore Alfio Grasso il quale ha sottolineato di aver voluto pubblicare il libro, nonostante fosse già stato pubblicato in proprio da Perricone, per lo stile e per il tema di grande attualità e interesse.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Hashtags #cultura #diversamente nonno #Etna #gaetano perricone #libri #Marisa Mazzaglia #pietro nicosia #serra la nave