«Il paese ancora una volta viene accostato ad una dimensione che i cittadini adraniti e l’amministrazione aborriscono»

Nota del gruppo consiliare Adrano Protagonista sui necrologi affissi sui muri della cittadina, recanti il nome del pentito di mafia Valerio Rosano. Il gruppo, dopo il clamore mediatico, invita la comunità a riscattare il proprio nome mettendo in risalto gli aspetti positivi che la contraddistinguono. Di seguito la nota integrale.

In seguito alle vicende che negli ultimi giorni hanno coinvolto Adrano, il gruppo consiliare Adrano Protagonista esprime profonda amarezza per una situazione che, purtroppo, investe tutta la comunità e le istituzioni. È sconcertante riscontrare come l’esportazione, per mezzo dei rotocalchi, a livello nazionale, di questi fatti abbia marchiato la nostra comunità con un’etichetta che involge anche quella vasta porzione di cittadini adraniti, che nulla hanno a che fare con queste realtà parallele e avulse dal nostro sistema sociale. Purtroppo il nome del nostro paese ancora una volta viene accostato ad una dimensione che i cittadini adraniti e l’amministrazione aborriscono. Auspichiamo che le nuove generazioni guardino con distacco e riprovazione a questi fatti e che la nostra comunità possa col tempo riscattare il proprio nome mettendo in risalto gli aspetti positivi che la contraddistinguono.

Gruppo consiliare
Adrano Protagonista

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #adrano protagonista #in evidenza #lutto #necrologio #pentito