Le due, di 47 e 16 anni, avevano razziato Moda Italia e Six al Centro Sicilia

Andavano per negozi a rifarsi il guardaroba ma, alla fine, non passavano dalla cassa. Ma a mettere fine alla spesa gratuita sono stati i Carabinieri della Tenenza di Misterbianco che, ieri pomeriggio intorno alle 17, hanno sorpreso due paternesi, madre e figlia, di 47 e 16 anni, con i borsoni colmi di vestiti appena prelevati da due negozi del Centro Sicilia, Moda Italia e Six. Per la madre è scattato l’arresto – concessi i domiciliari in attesa del processo per direttissima –, per la figlia, in quanto minorenne, la denuncia.
A innescare la trappola per le due taccheggiatrici è stata la stretta collaborazione tra i servizi di vigilanza del centro commerciale e l’Arma. Partita la segnalazione, i Carabinieri sono intervenuti nel parco commerciale di Contrada Cubba, per fermare e perquisire le due donne. Come detto, i loro borsoni erano stracolmi di capi di vestiario razziati poco prima dagli espositori dei negozi presi di mira. L’abbigliamento, del valore di circa 500 euro, è stato restituito ai responsabili degli esercizi commerciali, mentre i militari hanno fatto scattare le manette ai polsi della 47enne.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #abiti #arrestate #carabinieri #Catania #centro sicilia #donne #furto #in evidenza #madre e figlia #Misterbianco #Paternò