Disagi anche a Santa Maria di Licodia con fiumi in piena e asfalto divelto

“Tutto cambia perché nulla cambi”. Mai frase fu più adatta per indicare gli eterni problemi legati al maltempo che si ripresentano in maniera puntuale nei punti critici del comprensorio Adrano- Biancavilla- Santa Maria di Licodia. È bastata una violenta pioggia di una mezz’oretta per far venire alla luce situazioni di disagio legate alla viabilità locale che, a detta delle amministrazioni locali, dovevano essere risolte da tempo. Ad Adrano, non è tardato a ricomparire lo storico lago Naviccia  – ormai così è stato ribattezzato l’allagamento che si forma nell’omonima contrada – che sarebbe dovuto sparire dopo i lavori portati avanti dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Acoset. Nella giornata di oggi, diversi i mezzi rimasti impantanati nell’acqua alta e molte le auto costrette a fare inversione di marcia e scegliere strade alternative. “Dopo 25 anni” – scriveva l’assessore Salvo Bulla nel mese di dicembre “un primo passo concreto per la risoluzione del problema Naviccia” a commento della delibera che sanciva l’accordo tra il comune e l’Acoset.

A ripresentarsi in maniera puntuale, anche l’allagamento su viale dei Fiori. “(…) mi sento di dire che nel corso dell’anno assisteremo di certo a meno allagamenti” aveva detto il sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno del mese di ottobre scorso. Parole che ancora una volta, dopo la pioggia di oggi, si ritorcono contro il primo cittadino che è costretto ad assistere all’ennesimo lago che blocca la viabilità lungo un’arteria di collegamento importate come questa. Auto che sono costrette ad aggirare l’allagamento imboccando strade secondarie impercorribili, fortemente dissestate e piene di buche. Come se non bastasse, anche via Vittorio Emanuele ha ceduto al consueto fiume di acqua piovana che si riversa verso il centro abitato. A saltare, un ampio tratto di asfalto nei pressi dell’imbocco di via Innessa. Ad intervenire, per la messa in sicurezza di questa zona che risulta adesso transennata, gli uomini della Protezione Civile e della Polizia Municipale

Anche a Santa Maria di Licodia, i disagi non sono mancati. La forte pioggia, come sempre, ha reso diverse strade del paese dei veri e propri fiumi in piena. Tra questi, anche il tratto di via Vittorio Emanuele compreso tra via Aldo Moro e via Monte Grappa, in passato spesso scenario di allagamenti in abitazioni. Allagamento, ripresentatosi puntualmente anche nella giornata di oggi all’interno di un garage. Per tutta la durata del temporale, gli abitanti di quella zona non hanno potuto lasciare le proprie case a causa del fiume in piena che scorreva.  Nella zona, ricordiamo, è assente sia un sistema fognario sia un sistema di gronda che possa convogliare l’acqua piovana. Anche su via Tomasello, il problema del laghetto maleodorante si è ripresentato puntualmente. Una questione, quest’ultiman, che ormai dura da tempo ma che anche in questo caso non riesce a trovare soluzione in azioni concrete da parte dell’amministazione. Altra segnalazione è lo stato di forte degrado in contrada Canneto nei pressi della Fontana del Cherubino. Il manto stradale è completamente saltato e chi vive in quelle zone trova serie difficoltà per muoversi dalla propria abitazione.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #Biancavilla #maltempo #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie