Viaggio nel paesino sospeso fra parchi e riserve: Nebrodi, Etna e Malabotta

Malvagna, centro del messinese di 750 anime incastonato a settecento metri d’altezza in una magnifica natura siciliana, fra il Parco del Nebrodi, il Parco dell’Etna e la Riserva del Bosco di Malabotta. Un comune che da circa un anno è amministrato da un sindaco giovane, Giuseppe Cunsolo, che ha concentrato la sua azione puntando sul’aspetto estetico, investendo su una serie di eventi di qualità chiamati a dare lustro al paese, per dare opportunità di sviluppo all’economia locale legata alle visite turistiche. Un’azione che, dopo un anno, inizia a dare i suoi risultati.
Il primo maggio scorso il comune ha ospitato una conferenza sul Piano di Sviluppo Rurale ed, in particolare, sulle opportunità per la Valle dell’Alcantara.

 

 

«Il piano rappresenta una grande occasione di rilancio dell’economia locale che va ad interessare diversi comuni di questa zona dell’Alto Alcantara, come Malvagna – dichiara Cunsolo a Yvii24 – ma anche dei privati ed in particolar modo gli imprenditori agricoli potenzialmente interessati».
A Malvagna domenica scorsa si è svolta la prima edizione del “Buskers Fest” che ha riscosso un grande successo. Per il primo cittadini, il successo rappresenta «una scommessa vinta».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #giuseppe cunsolo #in evidenza #malvagna