Al culmine di una lite l’uomo ha aggredito il suocero giunto in difesa della figlia

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato ieri sera a Mascalucia, in flagranza di reato, un 36enne per avere staccato con un morso un dito della mano al suocero. Per lui l’accusa è di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. È stata una segnalazione al 112 ad avvisare di una lite in famiglia in corso. Sul posto si è subito recata una gazzella della compagnia il cui personale ha bloccato il 36enne, ancora dentro casa, in evidente stato di agitazione.
Da quanto ricostruito dai militari, l’uomo, da oltre un anno, teneva un comportamento persecutorio nei confronti della moglie, in difesa della quale ieri sera è intervenuto il padre.

 

Ne è nato un violento alterco al culmine del quale il 36enne ha staccato di netto con un morso il dito al suocero, condotto immediatamente all’Ospedale “Cannizzaro” di Catania dove i sanitari hanno accertato l’amputazione apicale del primo dito della mano sinistra. La prognosi è di 30 giorni; la vittima è stata poi ricoverata nel reparto di Chirurgia plastica, per l’intervento di ricostruzione del dito.
Per il 36enne è stato disposto il processo con rito direttissimo; nell’attesa è stato trattenuto in una camera di sicurezza della caserma dei Carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #carabinieri #gravina di catania #in evidenza #Mascalucia