Polemica politico-letteraria sull’ospedale a rischio di chiusura. Il Presidente interrompe il consigliere Amenta mentre legge Palazzeschi

Declama Aldo Palazzaschi all’interno del Consiglio comunale di Militello in Val di Catania e viene censurato dal presidente dell’assise. La diatriba “politico-letteraria” vede protagonisti il consigliere Giuseppe Matteo Amenta (Fratelli d’Italia) ed il presidente Salvatore Partenope. Amenta, in un intervento in aula a difesa dell’ospedale cittadino “Basso Ragusa Mario”, destinato alla chiusura, legge una poesia del grande autore fiorentino. Ma il suo intervento viene interrotto, perché ritenuto non pertinente, prima dello scadere dei 5 minuti a disposizione di ogni singolo consigliere. Da qui la lunga polemica che prosegue sui social.

 

«Non è prerogativa del Presidente del Consiglio stabilire ciò che è idoneo e ciò che non lo è, ciò che può essere detto e ciò che non può esserlo», scrive su Facebook Amenta. Gli fa eco il Coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia – An, Manlio Messina: «Esprimo a nome del gruppo la mia piena solidarietà al consigliere Amenta che, nel suo pieno diritto, stava tenendo un intervento contro la chiusura dell’ospedale locale, ma soprattutto stava rimostrando nei confronti di un consiglio trasformato in tribuna elettorale per l’occasione ed è stato immotivatamente censurato».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Consiglio Comunale #Giuseppe Matteo Amenta #in evidenza #militello val di catania #ospedale #palazzeschi #Salvatore Partenope