Gli uomini dell’Arma erano intervenuti presso l’abitazione del 32enne per sedare un’accesa discussione tra genero e suocero

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato nella flagranza un catanese di 32 anni, già gravato da pregiudizi di polizia,  poiché ritenuto responsabile di resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale. È accaduto la scorsa notte in una abitazione di via Giuseppe Di Vittorio a Misterbianco. Al termine di una accesa discussione, l’uomo ha aggredito il suocero, costringendo i familiari presenti a chiamare i Carabinieri. Sul posto è giunta una pattuglia della locale Tenenza la quale, accedendo nell’appartamento, ha diviso i contendenti per poi identificarli e chiarire i motivi della contesa. Proprio in questo contesto il 32enne ha perso le staffe e, dopo aver apostrofato con epiteti irripetibili i militari, li ha aggrediti coinvolgendoli in una violenta colluttazione terminata con le manette ai polsi dell’aggressore. L’uomo, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Hashtags #arresto #Belpasso #in evidenza #minacce #violenza a pubblico ufficiale