Iniziativa alla villa comunale misterbianchese per ribadire la chiusura del sito che puzza e inquina

Si e svolta sabato scorso, 12 ottobre, a Misterbianco, presso la villa comunale, una manifestazione organizzata dal comitato “No Discarica” contro l’ampliamento della discarica di Tiritì, gestita dalla Oikos, posta al confine fra Misterbianco e Motta Sant’Anastasia, che crea da lungo tempo inquinamento e disagi, per la puzza, ai residenti nei due comuni contigui. I cittadini dei due centri sono uniti da sempre nella lotta e sono scesi in piazza, ancora una volta, per accendere i riflettori su questa vicenda, chiedendo una volta per tutte le chiusura del sito.

Ha partecipato un centinaio di persone circa, liberi cittadini e associazioni del comprensorio, fra cui tanti mottesi, per gridare forte il diritto di abitare in due comuni liberi dai veleni e dal cattivo odore che si sprigionano dal sito . Presenti alla manifestazione anche alcuni consiglieri ed assessori di Misterbianco e il deputato regionale Anthony Barbagallo, da anni impegnato nella battaglia contro la discarica anche mediante diverse interrogazioni presentate all’Assemblea Regionale Siciliana.

Hashtags #discarica #Misterbianco #Motta Sant'Anastasia #oikos #tiritì #Ultime notizie