L’edificio sacro era utilizzato in sostituzione della chiesa madre anch’essa interessata da recenti crolli

Un fulmine si è scaricato nel corso della notte sul frontone della chiesa di Santa Lucia di Misterbianco, ubicata in via Matteotti, causando il crollo di pietre e calcinacci dallo stesso e dall’attigua torre campanaria. I materiali caduti hanno colpito un’auto in transito un’Alfa Romeo. In seguito al distacco, una persona è stata colta da malore, probabilmente per lo shock. Sul posto i Vigili del fuoco e il personale del 118.

L’area di pericolo è stata transennata. La chiesa è stata chiusa al culto in attesa dei controlli per la verifica dell’agibilità statica dell’edificio. Lunedì si terrà un sopralluogo della Soprintendenza ai Beni culturali di Catania. La chiesa di Santa Lucia da circa un anno ospitava le funzioni religiose della matrice di Misterbianco, interessata da piccoli crolli. Il parroco sta valutando l’utilizzo della sacrestia della chiesa madre per le funzioni che non possono essere rinviate.

Hashtags #chiesa santa lucia #crollo #fulmine #Misterbianco #Ultime notizie