Denunciato il gestore e sequestrati pc, monitor, hardware e denaro

Un’agenzia di scommesse abusiva è stata scoperta nei giorni scorsi a Misterbianco dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito delle attività svolte a contrasto del gioco e delle scommesse illegali. Denunciato all’autorità giudiziaria il gestore per esercizio abusivo e organizzazione di pubbliche scommesse sportive. Le operazioni svolte dalle Fiamme Gialle etnee hanno consentito di sequestrare personal computer, monitor, hardware vario e denaro contante, impiegato nell’attività illecita, consistente nell’accettazione di scommesse da banco attraverso un allibratore estero non autorizzato ad operare in Italia.
I militari del gruppo Catania hanno appurato che il gestore dell’attività commerciale, al cui interno sono stati identificati 4 avventori, era sprovvisto di autorizzazione di Polizia di cui all’art. 88 T.U.L.P.S., e pertanto hanno proceduto al sequestro preventivo dell’intera sala scommesse.

I 3 apparecchi per intrattenimento e divertimento rinvenuti nel locale sono stati anch’essi sottoposti a sequestro amministrativo ed il titolare è stato sanzionato con una multa fino a 18.000 Euro. Inoltre, i finanzieri hanno verificato la posizione del titolare in ordine agli obblighi antiriciclaggio, attribuiti dal maggio 2017 agli operatori del gioco, nonché alla corretta istituzione e tenuta dei registri fiscali obbligatori.
Questa attività conferma l’attenzione della Guardia di Finanza al settore dei giochi e scommesse illegali che, in particolar modo nella circoscrizione etnea, risulta essere di grande rilievo sia per la numerosa presenza di agenzie della specie, sia per la possibilità di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata al fine di riciclare i proventi illeciti.

Hashtags #abusiva #agenzia #guardia finanza #in evidenza #Misterbianco #scommesse #sequestrata