Una impresa di lavorazione della pietra lavica ha irregolarmente depositato 500 tonnellate di scarti derivanti dalla lavorazione del basalto lavico   

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco, con il prezioso contributo dei colleghi del Nucleo Operativo Ecologico di Catania, hanno denunciato l’amministratore unico di una azienda specializzata nella lavorazione di basalto lavico, un catanese di 39 anni, poiché ritenuto responsabile di violazione delle norme in materia ambientale relative alla gestione illecita di rifiuti.

I militari, grazie anche alla collaborazione dall’alto di un velivolo del XII° N.E.C. di Catania, hanno potuto individuare in via Campo Sportivo a Misterbianco, in prossimità dell’azienda, la realizzazione di una vera e propria discarica abusiva di circa 600 metri quadrati, priva di pavimentazione, adibita a deposito di circa 500 tonnellate di scarti provenienti dalla lavorazione del materiale basaltico. L’area interessata è stata posta sotto sequestro.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #discarica abusiva #Misterbianco #sequestro #Ultime notizie