Indagato per frode il titolare di un bar. Comminate sanzioni economiche per un totale di 5 mila euro

In ottemperanza alle disposizioni del Questore di Catania, il personale del Commissariato di Polizia Borgo-Ognina ha posto sotto la lente di ingrandimento alcuni bar di Motta Sant’Anastasia ed in particolare il “Bar Santoro”, il “Bar Sport” e il “Bar 2012”, ubicati in piazza Umberto per la prevenzione dei reati e a tutela della salute pubblica. Il titolare del “Bar Santoro” è stato indagato in stato di libertà per frode, in quanto all’interno dell’esercizio commerciale vendeva alimenti surgelati senza che gli stessi fossero indicati come tali sull’apposito menù. Inoltre, allo stesso titolare, sono state date alcune prescrizioni per lo scarso stato d’igiene e per non aver effettuato la prevista registrazione del manuale di auto-controllo. Per lui anche una multa amministrativa per un importo pari a 2 mila euro.

Alla titolare del “Bar Sport” è stata invece contestata la gestione dell’attività senza la prevista comunicazione d’inizio attività alle Autorità competenti. Per tale motivo è stata comminata una sanzione di 3 mila euro. In ultimo, sempre nella stessa piazza, è stato controllato il “Bar 102”, al cui titolare sono state imposte alcune prescrizioni circa l’aerazione di alcune zone del locale e la formazione del personale.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #controlli bar #in evidenza #Motta Sant'Anastasia #Polizia