A scendere in strada tanti cittadini con mascherine in faccia per dire no alla discarica

Nuova manifestazione del comitato “No Discarica” sabato scorso a Motta Sant’Anastasia, contro l’ampliamento della discarica gestita dalla Oikos in contrada Tiritì che sorge tra i comuni di Misterbianco e Motta Sant’Anastasia. Tanti soprattutto i piccoli studenti degli istituti scolastici mottesi che hanno sfilato per le vie cittadine portando striscioni con su scritto “No discarica”, “Bambini liberi di respirare”, “Vogliamo respirare” e tanto altro ancora. I più piccoli, insieme alle proprie mamme, hanno anche inscenato un piccolo flash mob sulle note di “Io no” di Jovanotti. Anche questa volta un centinaio le persone che ne hanno preso parte, per sensibilizzare le istituzioni affinché i comuni adiacenti alla discarica vengano liberati dai veleni e dal cattivo odore prodotti nel sito di smaltimento dei rifiuti.

Hashtags #discarica #Motta Sant'Anastasia #oikos #Ultime notizie