Fra i musicisti anche sei elementi dell’orchestra di fiati “Toscanini” di Biancavilla

Si è conclusa sabato 22 luglio 2017 l’8° edizione del Concorso  Bandistico Internazionale  “Città di Sinnai” in Sardegna e il 3° Concorso Internazionale per Ensemble di Percussioni. La kermesse, a cui ha partecipato l’Orchestra di Fiati Regionale Febasi, che si è svolta presso il Teatro Civico di Sinnai, ha visto anche la partecipazione di altri gruppi bandistici provenienti da varie parti dell’isola e di alcune Ensemble di Percussioni. La competizione si è conclusa per i giovani musicisti siciliani con la vittoria del primo premio nella massima categoria eccellenza, con punti 87/100.
Facevano parte dell’orchestra anche sei elementi dell’orchestra di fiati “Toscanini” di Biancavilla, fra cui il direttore Carmelo Galizia in veste di clarinettista, Enrico Caruso (percussioni), Andrea Possente (clarinetto), Fabio Signorello (clarinetto), Emanuele Bellocchi (tromba), Michele Bellocchi (sax).

Protagonista indiscussa la musica, che ha brillato soprattutto nella categoria eccellenza con brani proposti dalla “Febasi” che hanno segnato la storia della letteratura originale per banda dalla seconda metà dell’Ottocento con il romantico “Omaggio a Bellini” di Saverio Mercadante, per passare a “Scene Abruzzesi”, opera di stampo verista di Camillo De Nardis, fino al modernissimo  “Divergences” del contemporaneo Andrè Waignein.
La giuria, scelta per l’occasione dal direttore artistico Lorenzo Pusceddu, è stata formata da musicisti di chiara fama: Stefano Gatta, il presidente, che è anche il Direttore della Banda della Repubblica di San Marino, Fulvio Dose clarinettista e direttore d’orchestra e Andrea Saba, direttore d’orchestra e docente di Strumentazione per banda presso il Conservatorio di Parma, ha attribuito ai giovani musicisti il punteggio di 87/100 nella categoria eccellenza.
Giuria e spettatori hanno assistito a quarantacinque minuti di grande musica; alla guida dell’Orchestra di Fiati Regionale Febasi si sono alternati con maestria e professionalità i maestri Alfio Zito e Salvatore Tralongo.

L’esibizione si è aperta con l’esecuzione del brano d’obbligo, “Scene Abruzzesi”, diretto dal maestro Alfio Zito. In questa suite, di carattere descrittivo, del primo Novecento, l’autore Camillo de Nardis esalta con la musica i paesaggi e le scene di vita quotidiana della sua terra d’origine, l’Abruzzo.
Il secondo brano, a libera scelta, è “Omaggio a Bellini”, anche questo diretto dal maestro Zito è una raccolta di temi e arie tratte dalle due maggiori opere, Norma e Sonnambula, che Saverio Mercadante dedicò al grande compositore catanese. Riproposto nell’arrangiamento di Franco Cesarini.
L’ultimo brano, più vicino al pensiero e al gusto musicale del maestro Tralongo, è “Divergences” del compositore belga Andrè Waignein, completato nel 2015, appena qualche mese prima della sua morte. Il brano alterna momenti di grande lirismo, a momenti aspri e pungenti, degni della musica di autori del novecento (Stravinsky, Prokofiev, ed altri). La composizione, ricca di soluzioni compositive innovative e a tratti spettacolari, è stata scelta da una lista ristretta di brani, proposti dal direttore artistico Lorenzo Pusceddu, a completamento dell’esibizione della categoria eccellenza.

L’Orchestra di Fiati Siciliana nasce nel 2010 con il chiaro intento di unire alcuni dei migliori musicisti, appartenenti alle bande siciliane federate, forti anche dell’amicizia creatasi durante i vari Cem (campus estivi musicali) organizzati dalla Febasi, dal 2006 a ora.
Oggi l’orchestra, apprezzata negli ambienti più importanti a livello musicale, viene invitata regolarmente da enti musicali e prestigiose fondazioni liriche. Infatti in gennaio 2017 ha aperto la stagione concerti “un palcoscenico per la città” presso il teatro Sangiorgi, organizzato dal Teatro Massimo V. Bellini di Catania, con un importante concerto che ha avuto una grande eco a livello nazionale.
Già quattro anni fa, nel 2013 l’orchestra ha partecipato alla 6°     edizione del concorso di Sinnai, vincendo anche in quell’occasione il primo premio nella prima categoria. Quest’ultimo traguardo rappresenta una forte testimonianza dell’ulteriore crescita musicale non solo dell’orchestra, ma di tutta la federazione.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #città di sinnai #concorso #febasi #in evidenza #musica #orchestra #prima