L’uomo era in compagnia di altri pregiudicati per le vie del centro pedemontano

I Carabinieri della Stazione di Nicolosi hanno arrestato, in  flagranza di reato, un 59enne colpevole di aver violato la sorveglianza speciale. Si tratta di Salvatore Mazzaglia, nicolosita, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ritenuto vicino al clan mafioso di Salvatore Pulvirenti, detto “U Malpassotu”, figlio del boss defunto – poi pentito – Giuseppe Pulvirenti, a cui era legato il nomignolo.

 

Una pattuglia dell’Arma ha sorpreso, ieri pomeriggio, durante un servizio di controllo del territorio, Mazzaglia in una via del centro cittadino in compagnia di altri pregiudicati. Il 59enne è stato accompagnato nel proprio domicilio agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #carabinieri #in evidenza #Nicolosi