I due sono stati rintracciati in un casolare abbandonato mentre spartivano il bottino

I Carabinieri della Stazione di Nicolosi hanno arrestato in flagranza di reato un 38enne di Belpasso, Massimo Russo, ed un 22enne di Catania, Ignazio Tomaselli, ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato. I due hanno messo in atto un piano consistente nella razzia di una villa di via Mompilieri.  Forzando in pochi secondi un infisso corrispondente al locale cucina sono entrati nell’immobile, sottraendo dalla camera da letto numerosi oggetti preziosi e fuggendo subito dopo in direzione di via Somma, luogo in cui, approfittando di un casolare abbandonato, si erano nascosti presumibilmente per spartirsi il bottino e, nell’attesa, poi, di far perdere le loro tracce.

Non avevano fatto i conti con l’allarme silente installato nella villa che, in tempo reale, ha segnalato al proprietario la presenza in casa di intrusi. Immediata la richiesta di intervento ai Carabinieri che, nella persona del comandante della stazione coadiuvato da un militare in forza al presidio di Trecastagni, libero dal servizio, hanno raggiunto il posto mettendosi sulle tracce dei due ladri, subito arrestati nel casolare abbandonato. La refurtiva, del valore di oltre diecimila euro, è stata interamente recuperata e restituita al proprietario mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati trattenuti nella camera di sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #carabinieri #furto #ignazio tomaselli #in evidenza #massimo russo #Nicolosi #via mompileri #villa