Auto sequestrate e patenti ritirate per due giovani promotori-piloti in stile “Fast and Furious”

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia hanno denunciato due 19enni del luogo, per aver violato le norme del codice della strada che vietano di gareggiare in velocità con veicoli a motore. Hanno organizzato in piena notte una corsa clandestina con tanto di pubblico a filmare la loro scriteriata impresa. Siamo sulla S.S. 385, precisamente al Km 30+500, dove due autovetture, una Fiat 500 Abarth di colore Bianco e una Fiat Punto di colore nero, sono poste una di fianco all’altra con i motori accesi.

A circa 500 metri c’è un gruppetto di giovani che con i loro smartphone sono pronti a riprendere la corsa. Nell’oscurità della notte si notano solo i fari delle due auto e i flash degli smartphone. Come si vedrà dai video acquisiti dai carabinieri, le due autovetture ad un certo punto, accompagnate dalle voci eccitate degli spettatori, partono a tutta velocita per sfrecciare sulla statale in direzione di marcia da Palagonia verso Caltagirone.

In zona, per fortuna, transita l’equipaggio di una “gazzella” dei carabinieri che, intuendo quanto stesse accadendo, valutando innanzitutto l’incolumità degli altri utenti della strada, nonché degli stessi giovani “piloti”, sono riusciti comunque ad interrompere la folle corsa delle due auto in gara.  Dopo aver identificato i due corridori, i militari hanno proceduto al sequestro delle autovetture, nonché al ritiro delle patenti di guida dei due 19enni.

Hashtags #carabinieri #clandestina #corsa auto #palagonia #Ultime notizie