Nel tentativo di identificare il killer, Carabinieri e Procura diffondono un filmato con l’esecuzione del bracciante avvenuta il 23 agosto. Il sicario ripreso in volto

Potrebbe avere le ore contate il killer che mercoledì scorso, 23 agosto, ha ucciso a Palagonia il pregiudicato 58enne Francesco Calcagno all’interno del suo podere nell’agro palagonese. Le fasi dell’omicidio e il volto dell’assassino, infatti, sono stati ripresi da alcune videocamere installate nella casa del fondo di proprietà della vittima. I filmati sono stati diffusi oggi dai Carabinieri d’intesa con la Procura della Repubblica di Caltagirone, per giungere all’identificazione dell’autore del delitto. Evidentemente il tentativo di associare il volto a un nome è stato sino ad ora vano.

Il filmato inizia con la vittima che, correndo, apre il cancello d’ingresso nel tentativo di sfuggire al sicario che lo segue a breve distanza. Appena il killer entra nella proprietà si ferma ed esplode alcuni colpi di pistola all’indirizzo di Calcagno. L’assassino poi scompare dall’inquadratura. Probabilmente controlla se il piombo sia andato a segno ed effettua anche un giro intorno all’abitazione per constatare se fossero presenti scomodi testimoni.
Francesco Calcagno, bracciante agricolo, era accusato dell’omicidio di Marco Leonardo, consigliere comunale di Palagonia ucciso il 5 ottobre 2016 all’interno di un bar. Il processo per quell’omicidio doveva iniziare a novembre.
Eventuali informazioni sull’autore potranno essere comunicate, anche in forma anonima, ai numeri di telefono presso il Comando Provinciale Carabinieri di Catania: 095 250 92 27 – 331 376 72 25.

Hashtags #assassino #carabinieri #francesco calcagno #in evidenza #killer #omicidio #palagonia #riprese #sicario #video #vittima