Si erano recati nel capoluogo di regione con 17 mila euro per acquistare il “fumo”. Sequestrati 10 chili di hashish

In trasferta da Catania a Palermo per rifornirsi di droga. Sei giovani sono stati arrestati  dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palermo Piazza Verdi, per droga. Si tratta di Diego Aiello, 22 anni, nato a Biancavilla e residente a Santa Maria di Licodia; Giuseppe Aiello, 35 anni, nato a Catania e residente a Biancavilla; Antonino Rindone, 27 anni, nato a Catania residente a Misterbianco; e dei palermitani Nicolò Cannata di 31 anni e di Antonino Mercurio di 30 e di un minorenne.
I catanesi, giunti sul luogo dell’appuntamento nel quartiere “Sperone”, guardandosi attorno con fare sospetto, sono entrati in un cortile, dove hanno lasciato le auto con cui erano giunti. I Carabinieri, che li osservavano a distanza, hanno immediatamente effettuato gli accertamenti sui mezzi circondando la casa in cui erano entrati per la perquisizione. Nell’abitazione sono stati ritrovati 100 panetti da cento grammi di hashish ciascuno per un peso totale di 10 chili.

I giovani catanesi in trasferta avevano addosso circa diciassettemila euro, ovvero il denaro che sarebbe stato utilizzato per acquistare la droga. Sequestrati anche i telefoni cellulari, molti dei quali con doppia sim e utilizzati, probabilmente, per mantenere i contatti con i pusher. Per gli arrestati si sono aperte le porte del Pagliarelli, mentre il minore è stato trasferito in un centro di prima accoglienza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresti #Biancavilla #droga #hashish #in evidenza #miterbianco #palermo #Santa Maria di Licodia