Si moltiplicano le iniziative per una serena Pasqua per tutte le famiglie: i Fratelli Marino ed il Royal Bar protagonisti di significative donazioni. Altre donazioni da un panificio e da una farmacia

Pasqua serena per tutte le famiglie di Santa Maria di Licodia. Nonostante il periodo difficile per tutti, sia per le restrizioni dettate dall’emergenza Covid-19, sia per la generalizzata perdita di reddito, nel piccolo centro etneo si sono moltiplicate le iniziative nel tentativo di riportare la serenità in tutte le famiglie. Le ultime due iniziative sono di operatori economici locali: i Fratelli Marino ed il Royal Bar. Maria, Nancy e Antonio Marino, titolari della Marino Corporation, hanno donato, tramite il parroco don Santino Salamone e con l’ausilio della locale Misericordia, diversi bancali di frutta e ortaggi alle famiglie in stato di necessità. La consegna è avvenuta oggi pomeriggio.

«Quella che stiamo vivendo è una grave crisi sociale ed economica che colpisce indistintamente tutti noi – scrivono Maria, Nancy e Antonio –. Per riuscire a superarla bisogna essere uniti, necessitano scelte etiche e generose. Con questo gesto la Marino Corporation vuole essere vicina alle famiglie in difficoltà, perché tutti hanno diritto di trascorrere una santa Pasqua». Infine, i fratelli Marino rivolgono «un ringraziamento a padre Santino Salamone ed alla Misericordia che hanno reso possibile la donazione».

Il Royal Bar di Santa Maria di Licodia, una delle attività storiche della cittadina, ha donato una grande quantità di uova e miniuova di Pasqua e di coniglietti di cioccolato alla parrocchia del Santissimo Crocifisso (la chiesa madre), che provvederà a regalarle tramite la Caritas parrocchiale ai bambini delle famiglie in stato di necessità. Scrivono i fratelli Giuffrida, fondatori del Royal Bar nel 1984: «È un gesto che abbiamo sentito di fare per la nostra amata cittadina. È giusto che soprattutto i più piccoli possano trascorrere una serena Pasqua con i loro familiari e vivere così un momento di spensieratezza ed allegria nonostante le difficoltà derivanti dalla situazione che stiamo vivendo».

E in queste ore anche la Misericordia di Santa Maria di Licodia ha ricevuto la donazione di venti chili di pane da un panificio licodiese ed una somma di denaro da una farmacia, destinata all’acquisto di beni alimentari. La Misericordia si attiverà per fornire alla Caritas, nel giorno di Pasqua, 50 pasti formati da un primo e da un secondo.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Pasqua #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie