Naso: «Evento storico». #Diventeràbellissima: «Occasione persa»

È stato approvato a Paternò il Bilancio di previsione dell’ente municipale. Il sì è arrivato con 13 voti (la maggioranza compatta) ed è stata votata anche l’immediata esecutività. Dichiara il sindaco Nino Naso: «Credo sia un evento storico un bilancio approvato nel mese luglio, non accadeva da anni, penso che anche questo sia rivoluzione».

Dichiarano i consiglieri di minoranza di #diventeràbellissima, Anthony Distefano e Giuseppe Lo Presti: «È stato approvato un Bilancio di previsione che non dà alcuna svolta coraggiosa ai conti del Comune che hanno, invece, bisogno di un cambio di passo deciso e strutturale. L’approdo in aula dello strumento finanziario entro il mese di luglio è dovuto unicamente alla scadenza legata agli equilibri di Bilancio con i quali l’amministrazione comunale farà tornare entro il 31 di questo mese l’addizionale Irpef al massimo.

Gli stessi Revisori dei Conti hanno espresso “con riserva” il loro parere favorevole allo strumento finanziario: ovvero, chiedendo che vengano eliminate tutte le criticità presenti nel Bilancio. Abbiamo anche assistito – proseguono i consiglieri #diventeràbellissima – alla mancata volontà di dare finalmente respiro ai lavoratori part time del Comune per i quali auspicavamo un aumento cospicuo delle ore (da 26 a 34). Si è preferito “concedere” un aumento di appena 4 ore, il che non rappresenta “il meglio che niente” ma piuttosto “un’opportunità persa”. L’ennesima per la città – chiudono Lo Presti e Distefano – destinata, anche nei numeri, a tirare a campare ed a vivere alla giornata».

Hashtags #approvato #approvazione #bilancio preventivo #Paternò #Ultime notizie