I due stavano irrigando una piantagione di canapa indiana a Pietralunga

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò, coadiuvati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno arrestato in flagranza di reato due biancavillesi di 55 e 23 anni, poiché ritenuti responsabili di produzione illecita di sostanze stupefacenti. Grazie anche alla collaborazione di un velivolo del 12° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Catania, i militari, dopo un lungo servizio di osservazione, hanno sopreso i due mentre irrigavano una vasta piantagione di canapa indiana in contrada Pietralunga di Paternò.

All’interno del fondo agricolo i Carabinieri hanno scoperto due diverse specie di coltivazioni: una dedicata alla canapa indiana tradizionale e l’altra alla produzione della varietà denominata “Skunk”. In totale sono state sequestrati: 350 piante, il sistema di irrigazione, materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per preparare le dosi di stupefacente da vendere (rinvenuto nelle abitazioni dei due). L’autorità giudiziaria ha concesso gli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #coltivazione #Paternò #produzione #stupefacenti #Ultime notizie