L’operazione, avvenuta ieri sera, è stata coordinata dai Carabinieri della Compagnia di Paternò 

I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato, ieri sera, i paternesi Francesco Mobilia e Alessandro Fazio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I due pusher sono stati colti in flagranza di reato dai militari del Nucleo Operativo che hanno fatto irruzione nel domicilio del Mobilia, trovandoli intenti a confezionare le dosi di marijuana da spacciare successivamente.

I malviventi, impensieriti dall’arrivo dei carabinieri, hanno tentato di disfarsi della droga gettandola nel water, ma l’operazione non è stata portata a termine grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri che sono riusciti a recuperare e porre a sequestro circa 40 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, del materiale utile al confezionamento della droga ed un sistema di videosorveglianza esterno, sicuramente utilizzato per controllare l’eventuale arrivo delle Forze dell’Ordine. Entrambi i paternesi sono stati condotti nel carcere catanese di Piazza Lanza.

Hashtags #arresto #carabinieri #in evidenza #Paternò #pusher