Spacciava in casa propria divenuta un vero supermarket della droga

Con l’accusa di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato in flagranza di reato un 19enne paternese, Rinaldo Ballato, già gravato dall’obbligo di dimora nel comune di residenza per reati precedenti. L’eccessivo viavai di gente sotto l’abitazione del giovane ha insospettito gli uomini del Nucleo Operativo che la scorsa notte, appostatisi nei pressi dell’abitazione, dopo aver documentato alcune cessioni di droga in cambio di denaro da parte di Ballato, nei confronti di alcuni clienti di giovane età, hanno deciso di bloccarne l’attività di smercio.

Tra le perquisizioni personale e domiciliare eseguite, i militari hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente: 10 grammi di marijuana, suddivisa in 9 dosi pronte allo spaccio, nonché una busta di plastica, nascosta in un comodino posto all’interno di uno sgabuzzino dell’appartamento, contenente circa 40 grammi di marijuana sfusa e un bilancino elettronico di precisione. A Rinaldo Ballato, in attesa del processo per direttissima, sono stati accordati gli arresti domiciliari.

Hashtags #arresto #in evidenza #spacciatore